Acqua, è emergenza. La Ruzzo Reti chiude di notte i serbatoi di Canzano, Notaresco, Castelli e Isola. Ecco le zone

Dopo gli allarmi e gli appelli a un uso intelligente, l’Acquedotto combatte la crisi frazionando l’immissione in rete
05 agosto 2017

TERAMO – Dopo gli allarmi dei giorni corsi e l’invito alla popolazione a fare un uso intelligente della risorsa acqua, la Ruzzo Reti passa alle chiusure dei serbatoi. Lo fa di notte, in alcune zone della provincia per dare modo di ricaricare le scorte – dicono in una nota – e mettere a disposizione l’acqua di giorno al resto dell’utenza provinciale. Tutto questo perchè l’Acquedotto, oltre a consumi elevati, ha rilevato un uso spesso improprio, anche nelle ore notturne.
Quindi, a partire da oggi e fino al rientro dell’emergenza, i serbatoi verranno chiusi di notte. Quali?
Quelli di Colle Civetta (a servizio delle contrade Santa Maria, San Martino, Perdono, Piano di Corte) e di Santa Lucia (a servizio delle contrade Santa Lucia, Colle di Corte, Castellari) nel comune di Canzano, quelli di Montarone (a servizio delle contrade Valle Vignale, Capracchia, Santa Lucia, Colle Luccio) e di Guardia Vomano Alto (a servizio dell’abitato di Guardia Vomano e di contrada Torrio) nel comune di Notaresco, resteranno chiusi dalle 21 alle 7.
Il serbatoio di Colle Greco a servizio di alcune zone del comune di Castelli (frazione Villa Rossi, contrada Casette, contrada Acquaviva, zona artigianale) e del comune di Isola del Gran Sasso (contrada Capsano e dintorni),  resteranno chiusi dalle 22 alle 7.

fonte:qui