Alba Adriatica, Frecce Tricolori: l’attività dei volontari

Le Frecce Tricolori hanno rappresentato grande impegno anche sul piano dei presidi di assistenza e soccorso da parte dei volontari.

Quaranta volontari di sei pubbliche assistenze (Croce Bianca Alba Adriatica, Croce Bianca Teramo, Gruppo Volontari Magliano de’ Marsi, Pros Onlus, Protezione Civile Morro d’Oro, Croce Bianca Sant’Egidio alla Vibrata), 2 ambulanze, una tenda pneumatica: le risorse impegnate per l’assistenza all’Air Show 2017.

In occasione dell’evento è stato costituito il COC (Centro Operativo Comunale) affidando l’allestimento e il coordinamento al Comitato Anpas Abruzzo. Le funzioni svolte dai volontari Anpas Abruzzo, all’interno dello stesso, sono state: segreteria ed elaborazione dati, pianificazione, sanità, volontariato e telecomunicazioni.

La struttura del COC, nella quale era stata attivata la funzione materiali, mezzi e viabilità con personale comunale, era in diretto collegamento con la Questura e l’Aereonautica Militare per la gestione dell’evento e pronta ad essere attivata in caso di bisogno.

 “Abbiamo dato un aiuto al Comune di Alba Adriatica per il supporto alla realizzazione del COC e poter gestire al meglio la manifestazione che ha ospitato un grande numero di persone.” – dichiara Luigi Felli, responsabile Protezione Civile Anpas Abruzzo. “Nonostante il grande afflusso, il sistema ha retto alla perfezione e sono state gestite con grande sinergia da parte di tutte le componenti le situazioni emergenziali”

“Siamo grati ed onorati che il Comune di Alba Adriatica ci abbia affidato questo compito delicato ed indispensabile per la buona riuscita della manifestazione, confermando la professionalità del sistema di protezione civile di Anpas Abruzzo.” – dichiara Mario Napolitani, responsabile operativo Anpas Abruzzo. “Sono state messe a disposizione la formazione di Anpas Abruzzo e l’esperienza maturata sul campo. Nonostante le difficoltà climatiche e quelle connesse ad un evento di questa portata, dove interagiscono diversi enti sia civili, che militari, che di volontariato, la risposta dei volontari e della struttura regionale di protezione civile è stata ottima e all’altezza degli standard di Anpas. La soddisfazione nel vedere gli occhi e i sorrisi della gente che ha assistito a questo evento, delle istituzioni e nei volontari intervenuti, è la giusta ricompensa del lavoro svolto durante la pianificazione, incontri e riunioni operative svolti in queste torride giornate.”

fonte:cityrumors