Ragazza azzannata da un pitbull ad Alba Adriatica

Prognosi di 15 giorni per una ragazza di 19 anni di Alba Adriatica azzannata da un pitbull la scorsa sera in un’area verde nei pressi del locale asilo nido. La giovane, che ha riportato diverse ferite da morsi sul braccio e sul volto, è stata soccorso dal padre e da alcuni passanti prima di essere trasportata in ambulanza presso il Pronto soccorso dell’Ospedale di Sant’ Omero.

Preannunciate denunce e querele nei confronti del proprietario del cane.  Secondo quanto si è appreso la 19 enne che abita nelle vicinanze dell’area verde in Via Legnano, sarebbe intervenuta per difendere il suo cane di piccola taglia dalla ferocia del pitbull che girava libero e senza la museruola. La ragazza è stata aggredita e morsa. Profonde le ferite al braccio ed al volto. Secondo quanto riferito da alcuni, il cane già in passato è stato segnalato all’autorità locale per motivi di sicurezza. Sul posto, oltre all’ ambulanza del 118 che ha soccorso la ragazza, sono intervenuti anche i carabinieri e gli agenti della polizia. Profonda la rabbia e l’indignazione di Davide Cima, papà della ragazza rimasta ferita, che preannuncia azioni legali.

“Già da tempo era stata fatta una segnalazione al Comune”, racconta con un pizzico di rabbia Davide Cima. “ Vorrà dire che ora sarà fatto un esposto in Procura e ci costituiremo parte civile. Animali del genere devono essere portati in giro con guinzaglio e museruola. in questo caso, invece, vagava da solo. A prescindere dall’ episodio accaduto in serata, decisamente grave, la zona a ridosso dell’asilo di via Legnano sembra dimenticata da tutti. E questi sono i risultati”.

 

fonte