Teramo: Federica, Serena e quella memoria offesa in nome di un aperistreet

ual è la misura del successo?
I like e la gente.
I mi piace e il numero di persone.
Non ci sofferma sul senso di quel gradimento.
Un voto è un voto anche se mentre si declina ci si commuove o si fa un rutto.
S’impara o si vomita.
Si educa o si piscia contro un muro.
La stessa cosa per la Teramo che conta mentre si lecca le dita che sanno di porchetta.

Sapete chi sono Federica e Serena?
Federica Moscardelli e Serena Scipione, i nomi e i cognomi di due ragazze che hanno perso la vita nel terremoto de L’Aquila.
Era il 2009  e loro studiavano medicina, semplicemente studiavano e amavano la vita.
Esiste un’associazione che porta il loro nome e che avrebbe dovuto onorare il ricordo attraverso l’ennesima manifestazione culturale.
La presidente, Elena Di Tommaso, ha quell’anima speciale nascosta tra i suoi capelli.
Non cercate di pettinarla, lei continuerà a essere una scapigliata.

La cultura che parte da un dipinto di Leonardo da Vinci ai milanesi di fine ottocento.

Ecco il programma della  ” VII edizione di “NOTE SU ALI DI FARFALLA: notte per Federica e Serena”!

Dopo aver ospitato artisti come Marlene Kuntz, Afterhours, Bandabardó, Cristina Donà, Cisco, Brunori Sas, Calibro 35, Giorgio Canali, Pan del Diavolo, Bugo, I Cani, Offlaga Disco Pax e Ginevra Di Marco, quest’anno è la volta di *STAZIONI LUNARI*, il progetto nato dall’idea e con la direzione di FRANCESCO MAGNELLI dove si alterneranno sul palco:

GINEVRA DI MARCO (ex CSI-PGR)
ANGELA BARALDI (ex corista di Lucio Dalla)

MASSIMO ZAMBONI (CCCP – CSI)

Vi aspettiamo numerosi il 16 SETTEMBRE 2017 dalle ore 20:00 presso il CHIOSTRO di MADONNA DELLE GRAZIE a Teramo!Quest’anno il ricavato sarà devoluto all’Associazione Abilbyte Onlus di Atri per l’acquisto di strumenti informatici volti a tener aggiornata l’ausilioteca dove poter far sperimentare, a persone diversamente abili, strumenti che potranno permettere loro di comunicare, apprendere, integrarsi e lavorare.Vi saranno inoltre tante altre sorprese che renderanno la serata ancora più ricca: in apertura presentazione del libro “Ultima la luce” edito da Mondadori di GAIA MANZINI, a cura dell’Associazione Culturale Detto tra noi. Durante la serata sarà possibile degustare prodotti di aziende del territorio”.

Avete letto?hhhhhhh
Indovinate.

Tutto rinviato (forse a Dicembre) perchè Largo Madonna delle Grazie è stato assegnato all’aperistreet.
Le autorizzazioni sono state rilasciate?
Il comune ha chiesto l’onore ai frati?

Nessuna polemica, solo mortificazione.
Questa non è semplicemente la mia Teramo e mi permetto a nome dei resti di una Città bombardata dall’ignoranza e dalla mancanza di sensibilità, di porgere le nostre scuse.
Colpa nostra, solo colpa nostra.

FONTE:IDUEPUNTI