Villa Comunale. Nuovo gioco. Tirare le bottiglie di vetro alle papere…sotto ghiaccio.

papere-1234567890

Quattro segnalazioni non fanno una prova ma una certezza.
Perchè mi fido dei lettori de I Due Punti e mi fido delle relazioni umane.
Perchè la villa è ghiacciata, sporca, vandalizzata, senza giochi, senza cura e senza un’anima.
Una volta era la sede dell’antico orto botanico di Ignazio Rozzi.
La storia di Teramo.
Una volta aveva un corpo e una mente.
Un’idea urbanistica mentre oggi è solo la proiezione del nostro dissesto umano.
Guardate queste immagini.
Si raccontano…da sole. 

papere-1234567890

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*